NEWS MEDIA INAF

 

 News MEDIA INAF :

kepler-47-thumb

VISTI DA KEPLER A 5000 ANNI LUCE DA NOI 

Due soli per due pianeti

Si chiama Kepler-47, ed è il primo sistema planetario mai scoperto in orbita attorno a una stella binaria. Non solo: uno dei due pianeti, con un periodo di rivoluzione di 303 giorni, è il pianeta extrasolare con il più lungo intervallo di transito conosciuto. Ed è in fascia abitabile.

6a00d8341bf67c53ef0177445e572a970d-800wi

STUDIO SU PHYSICS REVIEW LETTERS 

I neutrini danno “sapore” alle supernove

Secondo una nuova simulazione al computer, il tipo di neutrini presenti nell’alone attorno a una supernova determina quali elementi si formano al suo interno.

Blue_Moon-580x386

Due pleniluni in un mese

“Luna Blu” il 31 agosto

Come succede in media una volta ogni due anni e mezzo, questo mese ha non una ma due Lune piene, e la seconda per tradizione si chiama “blu”. Ma il colore non c’entra.

iau1204a

LE NUOVE INIZIATIVE DELLA IAU

L’astronomia ispira lo sviluppo

L’International Astronomical Union annuncia una serie di nuovi accordi per fare dell’astronomia un motore di sviluppo sociale ed economico. C’è anche una collaborazione con il Centro di Fisica Teorica di Trieste, che ospiterà astronomi dai paesi in via di sviluppo.

immagini dal sistema solare

Atlas tra gli anelli

L’immagine, ripresa lo scorso aprile, è stata pubblicata qualche giorno fa e mostra la piccola luna Atlas, appena 30 km di diametro, tra gli anelli principali e il sottile anello F.

US-APOLLO XI-FOOTPRINT-FILES

IL RICORDO DI UMBERTO GUIDONI

L’ultimo viaggio di Neil

Umberto Guidoni, astronauta, ebbe modo di conoscere personalmente Neil Armstrong. Ecco come lo ricorda

NEIL-ARMSTRONG

AVEVA 82 ANNI 

Morto Neil Armstrong

È morto in seguito a complicazioni dopo un intervento al cuore l’uomo che, per primo, mise piede su un corpo celeste, la Luna. Quanto disse quando mise piede sul nostro satellite è una pietra miliare della nostra storia: Un piccolo passo per un uomo, un balzo gigantesco per l’umanità

espas

SEMINARIO SULLA METEOROLOGIA SPAZIALE

Il Sole, il clima e il meteo

Uno studio sulla rivista Geophysical Research Letters mette in correlazione il fiume Reno ghiacciato e la bassa attività solare. La statistica su 230 anni, ma il Sole, dicono gli stessi ricercatori, non è l’unico fattore che incida sul cambiamento climatico. Quel che sembra certo è che la meteorologia spaziale entrerà a far parte del nostro quotidiano. Per capirne di più ci siamo rivolti a Mauro Messerotti, dell’Osservatorio Astronomico di Trieste dell’INAF

laser-thumb

MA UN SENSORE DI VENTO HA DATO FORFAIT 

Curiosity, ecco gli spettri prodotti dal laser

Il rover marziano ha compiuto i suoi primi passi, sette metri in tutto. Uno degli anemometri non sta inviando dati, ma i primi esperimenti con il laser sono un successo: le rocce polverizzate hanno svelato la loro composizione chimica, già decifrata e inviata a Terra.

iau1203a

NELL’AMBITO DELL’ACCORDO UNESCO-IAU

Un portale per il patrimonio astronomico

Un nuovo portale dedicato ai ‘monumenti’ dell’astronomia è quello realizzato congiuntamente da UNESCO e Unione Astronomica Internazionale, “un mezzo per proteggere e preservare un patrimonio che corre il rischio di perdersi”, dice Clive Ruggles presidente del AWHWG

 

Gli ultimi video di Astrochannel, la web-tv dell’Inaf:

 

In questo numero: Identikit di Curiosity, appuntamenti autunnali e brevi

 

Festival d’autunno. Da Futuro Remoto a Bergamo a Genova. INAF presente senza dimenticare i 200 anni di Capodimonte

 

Le longeve Voyager ai confini del Sistema Solare

 

Curiosity: identikit di un robot

 

Inoltre, sempre su Media Inaf, puoi trovare:

MEDIA INAF