Lipu.Il nuovo direttore generale punta sulla legalità ambientale

 

AMBIENTE: DANILO SELVAGGI

NUOVO DIRETTORE GENERALE LIPU

Siamo una grande associazione, punteremo sul coinvolgimento della gente

e la legalità ambientale”

 

Cambio ai vertici gestionali della LIPU-BirdLife Italia. Il Consiglio nazionale LIPU ha chiamato come nuovo direttore generale Danilo Selvaggi, 44 anni, laureato in filosofia, già responsabile delle Relazioni istituzionali e delle Politiche ambientali.

Nato a Matera ma residente da tempo a Roma, dove lavora, Selvaggi succede a Elena D’Andrea, che svolgeva il ruolo di direttore generale dal 2004.

Dopo aver approfondito gli studi sui risvolti sociali della filosofia, in particolare quelli legati alla cultura ecologica e ai temi ambientali in genere, Selvaggi ha iniziato il suo percorso professionale alla LIPU nel 1995, fino a diventarne, pochi anni dopo, responsabile 

delle Relazioni istituzionali e delle politiche ambientali, ruolo nel quale è stato protagonista di numerose campagne per la tutela degli uccelli selvatici e degli habitat naturali.

Da oggi dunque il neo direttore garantirà la gestione strategica, amministrativa e finanziaria di un’Associazione, la LIPU, che vanta un patrimonio formato da quasi 30mila sostenitori, 90 sezioni locali e oltre 40 tra oasi, riserve e centri di recupero della fauna selvatica, e che aderisce al network internazionale di BirdLife International.

 

Per la cultura ambientalista sono anni molto importanti – dichiara il direttore generale LIPU Danilo Selvaggise è vero che la crisi economica è anzitutto una crisi di modello di sviluppo, per non dire di antropologia, e mai come ora l’ambientalismo deve dunque saper trasmettere la visione di un mondo che metta al primo posto il rispetto della natura e delle persone, delle loro vite reali.

La LIPU – prosegue Selvaggi – è una grande associazione che da quasi 50 anni, anche a livello internazionale, opera per la conservazione della biodiversità, la consulenza scientifica e l’educazione ambientale, che è sempre più educazione alla cittadinanza e allo sviluppo pieno dell’individuo nella collettività. Cercheremo di fare il nostro lavoro ancora meglio, a partire da alcuni grandi obiettivi come quelli di una vasta azione culturale, che coinvolga fortemente le persone e soprattutto i ragazzi, e un grande progetto nazionale e internazionale per la legalità ambientale e la lotta al bracconaggio”.

 

Ringrazio a nome di tutta la LIPU il direttore uscente Elena D’Andrea per aver ben gestito e amministrato l’Associazione in questi ultimi anni molto intensi e difficili – commenta il presidente LIPU-Birdlife Italia, Fulvio Mamone CapriaAl nuovo direttore, che è espressione interna dell’Associazione e dal quale emergono forti motivazioni umane e professionali, l’augurio che possa costruire insieme a noi un’organizzazione ancora più rappresentativa e forte nel panorama del mondo ambientalista nazionale”.

 LIPU-BIRDLIFE ITALIA