Russia ,Scandinavia e le inondazioni dei fiumi.

UN CALDO FUORI DELLA NORMA E DELLA STAGIONE IN SCANDINAVIA E IN RUSSIA

Cronaca mondo 

Caldo anomalo in Scandinavia ed alta Russia, temperature sopra la media anche di oltre 8-10°C –Un insolito e persistente campo di alta pressione dal cuore caldo centrato sul Mar di Barents sta determinando una sequenza di giornate particolarmente calde su Scandinavia e Russia europea più settentrionale. Un caldo anomalo che si protrae ormai da diversi giorni, con punte addirittura vicine ai 30°C. E pensare che invece l’Europa centro-occidentale continua a sperimentare un clima particolarmente fresco, con temperature sotto la media anche di 8-10°C tra Germania, Francia e area alpina. Il 31 maggio si sono registrate punte di 29°C sui Fiordi norvegesi, ben 26°C a Trondheim, 25°C a Bergen, 20°C a Tromso ( 1°C in più rispetto a Milano! ). Fino a 25-26°C anche in Lapponia, come a Rovaniemi. Particolarmente caldo sulla Russia europea più 

settentrionale, con addirittura ben 27°C ad Arcangelo, 26°C ad Onega e Pinega: stiamo parlando di località appena sotto il Circolo Polare Artico. Il caldo persistente ha determinato una rapida fusione del manto nevoso anche sui Monti Scandinavi, fatto che ha favorito un repentino aumento del livello dei fiumi con diverse inondazioni, in particolare sulla Norvegia sudorientale dove nei giorni scorsi ci sono state centinaia di evacuazioni.

Edoardo Ferrara