La scienza in un sito

Ricerca in Alto Adige in un colpo d’occhio

Raccolte in un unico sito tutte le novità legate alla scienza

 

Chi si interessa alla ricerca altoatesina e vuole tenersi informato con pochi clic, oggi trova lo strumento che cercava nelle nuove pagine web della Rete scientifica dell’Alto Adige. Il sito www.sciencesouthtyrol.net riunisce dieci istituzioni e permette di avere una panoramica sulle ultime novità legate alla scienza e sulle conferenze in programma.

Mentre la app ‘Science South Tyrol’ esiste già da un anno, il sito è online da poco. In questo modo ognuno ha la possibilità – da casa, con il proprio computer, o fuori tramite smartphone – di accedere a un unico pacchetto e leggere le news che riguardano scienza e ricerca in Alto Adige”, spiegano i rappresentanti delle dieci istituzioni che aderiscono alla rete scientifica altoatesina. Si tratta di: Libera Università di Bolzano, EURAC, Istituto Pedagogico, TIS Innovation Park, Agenzia CasaClima, Centro di Sperimentazione Agraria e Forestale Laimburg, Museo di Scienze Naturali dell’Alto Adige, Conservatorio di Musica Claudio Monteverdi, Studio Teologico Accademico Bressanone. Da poco è entrata nel gruppo anche la Scuola Provinciale Superiore di Sanità Claudiana.

Una novità presente sia nella app che sul sito è rappresentata dall’edicola virtuale: 

brochure, riviste e pubblicazioni dei centri di ricerca dell’Alto Adige sono raccolti in un unico contenitore e possono essere liberamente consultate. Online, ad esempio, si possono sfogliare gli ultimi numeri della rivista dell’EURAC Academia, le brochure dell’Agenzia CasaClima o le pubblicazioni UniResearch. La Libera Università di Bolzano ha messo in rete anche il calendario delle lezioni completo di orari e aule.

La nuova versione della app può essere scaricata gratuitamente su smartphone Apple, Android e Windows 8.

La rete scientifica dell’Alto Adige è coordinata e diretta dal dipartimento ICT di EURAC e Libera Università di Bolzano.