LA GREEN ECONOMY,COME RILANCIARE IL PAESE

LA NATURA DELL’ITALIA

green05

BIODIVERSITA’ E AREE PROTETTE: LA GREEN ECONOMY PER IL RILANCIO DEL PAESE

L’11 E IL 12 DICEMBRE A ROMA L’INIZIATIVA PROMOSSA DAL MINISTERO DELL’AMBIENTE

CON FEDERPARCHI, UNIONCAMERE, FONDAZIONE SVILUPPO SOSTENIBILE

PRESSO L’AULA MAGNA DI SAPIENZA UNIVERSITA’ DI ROMA

 

La giornata del 12, alla presenza e con l’indirizzo di saluto del Presidente della Repubblica

Giorgio Napolitano

Alla presenza dei Presidenti di Camera e Senato

Laura Boldrini e Pietro Grasso

 

Il Ministero dell’Ambiente della tutela del territorio e del mare, organizza a Roma i prossimi 11 e 12 dicembre, presso l’Aula Magna di Sapienza Università di Roma, “La Natura dell’Italia. Biodiversità e Aree protette: la green economy per il rilancio del Paese”, la prima Conferenza nazionale sulla Biodiversità. L’organizzazione della Conferenza nazionale si avvale del contributo di Federparchi, Unioncamere e Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile.

 Sarà l’occasione per avviare il più grande e ricco confronto nazionale, mai tenuto prima d’ora in Italia, tra istituzioni, esperti, operatori per conoscere e discutere le politiche per la valorizzazione della biodiversità, l’attuazione degli indirizzi comunitari, le migliori pratiche finora sviluppate. L’obiettivo è quello di puntare al rilancio dell’economia italiana proponendo un nuovo modello di sviluppo che faccia dell’immenso capitale naturale che caratterizza il nostro Paese, dalle aree protette all’agricoltura, ai prodotti tipici, all’artigianato di qualità, un volano di crescita sostenibile.

 La giornata dell’11 dicembre, aperta dai saluti del Ministro dell’Ambiente Andrea Orlando e del Rettore della Sapienza Luigi Frati, sarà dedicata alle sessioni tecniche e scientifiche con i rappresentanti del mondo della scienza, dei parchi, delle associazioni con gruppi di lavoro coordinati dai promotori dell’iniziativa.

 La giornata del 12 dicembre sarà il momento del confronto tra istituzioni e politica con presenze di eccezionale rilievo; il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano porterà il suo indirizzo di saluto alla presenza dei Presidenti di Camera e Senato Laura Boldrini e Pietro Grasso. Nella sessione dei lavori della giornata sono programmati, tra gli altri, gli interventi del Presidente del Consiglio Enrico Letta, del Commissario Europeo all’Ambiente Janez Potočnik, dei Ministri Andrea Orlando, Fabrizio Saccomanni, Enrico Giovannini, Maurizio Lupi, Beatrice Lorenzin, Ezio Moavero, Flavio Zanonato, Nunzia De Girolamo, Graziano Delrio, del Presidente di Confindustria Giorgio Squinzi.

 Il programma definitivo dell’iniziativa è disponibile sul sito www.minambiente.it