PER CHI SI OCCUPA DI GESTIONE DELL’INSUFFICIENZA CARDIO-RESPIRATORA NEONATALE

BAMBINO GESU’: AL VIA IL SECONDO CORSO ECMO CON LA COLLABORAZIONE DELLA  SCUOLA DI SANITA’ MILITARE

L’unico in Europa con simulazione di condizioni atmosferiche avverse per il trasporto in elicottero

 INSUF05

L’ECMO (Ossigenazione Extrameccanica a Membrana) è una tecnica di circolazione extracorporea che permette di sostituire per periodi più o meno lunghi (giorni o settimane) le funzioni fisiologiche del cuore e/o del polmone, in attesa del loro recupero dalla malattia.

 Si svolgerà dal 9 all’11 aprile presso la Scuola di Sanità e Veterinaria Militare di Roma  il secondo corso di simulazione ECMO organizzato dall’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù e rivolto a tutte le figure professionali che si occupano della gestione dell’insufficienza cardio-respiratoria severa con supporti extracorporei in età neonatale e pediatrica.

Rispetto allo scorso anno, il corso può vantare – unico in Europa – l’utilizzo di apparecchiature per le simulazioni. In particolare la Scuola di Sanità Militare, centro di eccellenza per la formazione sanitaria dell’Esercito Italiano, metterà a disposizione veri e propri “scenari” per la riproduzione di situazioni d’emergenza, tra cui un elicottero per la simulazione  del trattamento e del trasporto del paziente in ECMO in circostanze critiche:  cioè in volo e in  condizioni climatiche avverse. Esercitazioni anche su autoambulanza per i trasporti via terra.

L’ECMO è una tecnica estremamente complessa e viene effettuata solo in strutture d’eccellenza: dal 2006 al Bambino Gesù sono stati effettuati circa 140 ECMO pediatrici. E’ la casistica più alta in Italia che ha permesso all’Ospedale di diventare Centro di riferimento regionale per l’ECMO pediatrico. Dal 2010 è stato attivato un gruppo di specialisti (ECMO Team) dedicato alla gestione di questa tecnica nei pazienti pediatrici. E’ costituito da anestesisti, cardiochirurghi, perfusionisti, infermieri e strumentisti in grado di effettuare assistenza vitale avanzata ai piccoli ricoverati al Bambino Gesù. L’obiettivo è rendere operativo l’ECMO Team anche fuori dal Bambino Gesù – in particolare negli ospedali che curano bambini critici, ma non effettuano l’ECMO – per poter fornire il massimo delle le cure in emergenza a chi ne ha bisogno.

Finalità del corso è quello di fornire le basi per la gestione del paziente in ECMO. Grazie alle esercitazioni pratiche simulate, sarà possibile imparare meglio le procedure, di provare le attrezzature, acquisire le capacità di cooperazione interdisciplinare, soprattutto nei casi difficili e inusuali senza che ci sia in gioco la vita o la sicurezza del paziente. L’uso della tecnologia e della metodologia della simulazione avanzata permette infatti una pratica realistica di diverse situazioni nella gestione dell’insufficienza cardio-respiratoria, esercitando il lavoro di gruppo, la leadership e la capacità di comunicazione degli operatori, tutto in un ambiente completamente privo di rischio.

Ospedale Pediatrico Bambino Gesù – IRCCS