Passo in avanti verso un sistema universitario nazionale più attrattivo per i migliori studenti italiani e stranieri

I collegi di eccellenza italiani fanno rete: siglato l’accordo tra la Scuola superiore di studi avanzati Sapienza e la Scuola Normale di Pisa

PISA05

Il direttore della Scuola Normale di Pisa, Fabio Beltram e il direttore della Scuola Superiore di Studi Avanzati della Sapienza Università di Roma Alessandro Schiesaro, hanno siglato un importante accordo per promuovere la mobilità dei rispettivi allievi e docenti. L’obiettivo è ampliare l’offerta formativa e di ricerca di entrambe le scuole, dando la possibilità agli studenti dei corsi di laurea, laurea magistrale e dottorato di vivere una esperienza di studio e ricerca a contatto con realtà universitarie d’eccellenza in specifici settori.

L’iniziativa rientra nel progetto della Scuola Normale di fare sistema con altre scuole di studi superiori presenti in Italia in prestigiose realtà universitarie.
Le attività di formazione della Scuola Superiore di Studi Avanzati Sapienza (SSAS) si concentrano sulle Scienze giuridiche, politiche, economiche e sociali; le Scienze della vita; le Scienze e tecnologie; gli Studi umanistici. L’offerta si integra perfettamente con le aree disciplinari della Scuola Normale, che dal prossimo anno accademico 2014/15 estenderà la propria offerta didattica fuori dalle proprie tradizionali aree delle scienze e delle lettere.
Allievi della Normale potranno soggiornare a Roma, all’interno delle strutture della SSAS, frequentare le lezioni e i seminari, avere garantito il libero accesso alla biblioteca, ai centri di studio e a tutti i servizi garantiti agli studenti della Scuola. In perfetta simmetria saranno offerte queste opportunità gli allievi della Scuola di Roma in “visita” alla Scuola Normale Superiore nelle sue sedi di Pisa e Firenze. Con questa collaborazione si garantisce un incremento della qualità didattica del sistema universitario italiano per essere sempre più attrattivo nei confronti dei migliori studenti del Paese e stranieri.

fonte: SAPIENZA.ROMA