CLIMA IMPAZZITO

LA SPAGNA “SOTTO ATTACCO METEO”

gran05

Tra venerdì sera e tutto sabato scorso la Spagna è stata investita da un violento e vasto fronte temporalesco che ha portato grandinate devastanti per le coltivazioni di alberi da frutta e soprattutto per i vigneti. Particolarmente colpita la provincia madrilena e la stessa Madrid. Per i meteorologi grandinate così violente non si registravano da decenni. Oltre alla grandine vere e proprie “bombe d’acqua” hanno colpito, nella Spagna nordorientale, la Provincia di Saragozza, causando allagamenti e frane. A Saragozza la pioggia caduta in poche ore ha superato i 100 mm.

GRANDINE COME UVA DI STRUZZO NEGLI USA
Ma mentre la Spagna fa registrare grandine dalle normali dimensioni anche se molto abbondante, negli USA e in particolare nello Stato dell’Iowa, nelle città di Harlan e di Rockwell City, i chicchi di grandine misuravano un diametro tra gli 8 e i 12 cm. Queste palle di ghiaccio hanno mandato in frantumi molti vetri di auto e tettoie di case e alberghi. Diversi i feriti. Oltre al ghiaccio meteorico gli USA ancora in balia di tornado e tempeste, la più violenta si è abbattuta nel Missouri, in particolare presso Cedar Rapids dove hanno perso la vita due persone e decine sono stati i feriti. Anche nel Canada meridionale alluvioni e tempeste stanno mettendo a dura prova tutta la protezione civile nazionale.

UN NUOVO RECORD DI CALDO IN ARABIA SAUDITA
Un nuovo record di caldo nella città santa dell’Islam, La Mecca. L’altro giorno si sono toccati i +51° C. Temperatura che insieme a l’altro record del 2012 di +51,4°C. segna il record assoluto del caldo più torrido tra fine giugno e inizio luglio degli ultimi 100 anni. Grande disagio e infiniti malori tra i fedeli musulmani in pellegrinaggio nella città santa. L’ondata di caldo eccezionale comunque sta interessando anche tutta l’Africa settentrionale tra cui Egitto, Libia, Tunisia e Algeria. Nel Sahara algerino la temperatura ha raggiunto i 50°C.

fonte:Accademiakronos.it