WWF : “SENTENZA, UNO SCHIAFFO AGLI ABRUZZESI”

DISCARICA DI BUSSI

WWF : “SENTENZA, UNO SCHIAFFO AGLI ABRUZZESI”

bussi05

“La sentenza emanata oggi sulla discarica di Bussi , come è già avvenuto con l’esito del processo Eternit di poche settimane fa, è la dimostrazione che la via giudiziaria per la difesa dell’ambiente è fallimentare – ha dichiarato il WWF, che segue il processo come persona offesa prima e parte civile dall’anno 2009 – E’ assolutamente necessaria una seria riforma della giustizia penale e l’approvazione dei delitti ambientali. Ancora una volta l’inquinatori sono stati assolti per prescrizione ed è stato violato il principio comunitario fondamentale comunitario di “chi inquina paga”. Questa sentenza è un vero e proprio schiaffo agli abruzzesi: quei territori sono stati pesantemente inquinati ed è stata messa in pericolo la salute delle popolazioni.

Il fatto che l’inquinamento sia stato accertato, a prescindere da qualsiasi condanna da parte dei giudici, chi lo ha provocato deve essere costretto a bonificare quei territori.

Quel disastro non è imputabile al caso e la prescrizione sentenziata oggi, come in altri processi, cancella solo le colpe individuali”.

Cristina Maceroni

WWF Italia