Il limone disinfetta i frutti di mare crudi?

Quando ci dicono di mettere il limone sopra i frutti di mare crudi per eliminare eventuali batteri presenti nei molluschi non ascoltateli!

lim05

E solamente un mito da sfatare poiché la marinatura con il limone o con aceto non disinfettano, ovvero non assicura l’igiene del prodotto per la bassa attività battericida su cozze, vongole e altri molluschi di mare.

L’usanza di mangiare frutti di mare crudi esiste da migliaia di anni e andrebbe certamente rivista a causa dei grossi e pericolosi rischi che possono recare alla salute della persona.

limone agrumifrutti di mare e limoneAgrodolcecozze vongole con limone

I molluschi che vivono in mare filtrano, attraverso le membrane del loro organismo, numerosi litri d’acqua marina ogni giorno, con il rischio non trascurabile di raccogliere enormi quantità di batteri, alcuni dei quali possono ledere l’organismo umano.

Fra questi, il Campylobacter lari, caratteristico delle acque con bassa concentrazione di sale come quelle di laguna, che provoca enteriti; i batteri della famiglia degli Stafilococchi e dei vibroni sono invece responsabili delle intossicazioni alimentari; l’Escherichia coli, infine, si sviluppa in ambienti inquinati da residui organici e reca anch’esso intossicazioni alimentari.

Il problema può essere facilmente risolto cucinando ad elevate temperature cozze e vongole, poiché il calore distrugge qualsiasi tipo di batterio, e controllando che al momento dell’acquisto che i frutti di mare siano ancora in vita e il confezionamento sia dotato del bollo sanitario pinzato, come stabilisce la legge.